Prezzo ridotto!
Officinalis Hyaluronic Cartilage

 Spese di spedizione

-Importi inferiori ai 74,99€ +14,90 €

-Importi superiori ai 75,00€ Gratuita

Officinalis Matrice cartilaginea Hyaluronic Cartilage 1000 ml

Officinalis Hyaluronic

Il prodotto è: Disponibile

59,01 €

-10%

65,57 €

Mangime Officinalis complementare per cavalli contenente sodio ialuronato, boswelia, glucosammina.

PROPRIETA' VITAMINA C: e' necessaria per aiutare la produzione di collagene che migliora la salute di tendini ed articolazioni.

Contiene anche Artiglio del diavolo e boswelia.

Confezione da 1 kg

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 59 punti fedeltà. Il totale del tuo carrello corrisponde a 59 punti che possono essere convertiti in un buono di 0,59 €.


Acquista ora per ricevere il tuo pacco: Martedi 26 Novembre 2019

Officinalis Matrice cartilaginea Hyaluronic Cartilage 1000 ml

Mangime Officinalis complementare per cavalli contenente sodio ialuronato, boswelia, glucosammina.

PROPRIETA' VITAMINA C: e' necessaria per aiutare la produzione di collagene che migliora la salute di tendini ed articolazioni.

Contiene anche Artiglio del diavolo e boswelia.

Confezione da 1 kg

Integrazione per Kg

Glutammina50.000 mg
Glucosammina Solfato40.000 mg
Condroitin Solfato25.000 mg
Sodio laluronato100 mg
Vitamina C20.000 mg
Vitamina A200.000 mg
Vitamina D32.000 mg
Vitamina E acetato80 mg
Vitamina B112,5 mg
Vitamina B212,5 mg
Vitamina B65 mg
Vitamina B120,05 mg
Acido D-Pantotecnico25 mg
Vitamina H (biotina)0,15 mg
Menadione Sodio Bisolfito5 mg
Vitamina PP100 mg
Colina Cloruro1.000 mg
Taurina60.000 mg
L-Fenilalanina60.000 mg

I valori dichiarati posso subire variazioni dal produttore senza alun preavviso.

Glucosammina:

i Cavalli atleti, sottopongono le cartilagini e le articolazioni a sforzi notevoli e spesso soffrono di dolori articolari. 

Alimentazioni scorrette, posture non ottimali, età non più giovane, creano carenze o aumeneto di fabbisogno
di glucosammina. La glucosammina è uno zucchero amminico, importante precursore nella biosintesi della cartilagine. La cartilagine funge da ammortizzatore delle articolazioni. La glucosammina, infatti, è importante per regolare la formazione della cartilagine e sostenerne il metabolismo, favorendo una maggior produzione
di collagene e proteoglicani; stimola inoltre la produzione di acido ialuronico sinoviale, che ha qualità di ammortizzante e lubrificante nel liquido sinoviale. L’assunzione tramite integratori con queste sostanze permette un loro pronto utilizzo. La glucosammina e la condroitina solfato sono utilizzate nella terapia delle osteoartriti e come prevenzione e trattamento degli infortuni osteoarticolari tipici in alcune discipline sportive che causano un superlavoro articolare ed uno stress da sovraccarico funzionale. La glucosammina e la condroitina solfato svolgono un’efficace protezione prevenendo l’usura cartilaginea e/o stimolando
la produzione di cartilagine in quelle zone articolari usurate tramite la sintesi di glicosaminoglicani.
Circa il 90% delle glucosammina solfato ingerita viene assorbita; di questa l’8-12% è distribuita nei tessuti, il 20-30% viene eliminata con le urine e la restante quota viene eliminata come anidride carbonica.


Condroitina:

Il Condroitin solfato è il glicosaminoglicano più importante e rappresentato all’interno della matrice extracellulare (car- tilagine articolare) dove garantisce, grazie alla capacità di richiamare e trattenere acqua, un’elevata capacità di as- sorbimento e resistenza alle sollecitazioni. Numerosi studi hanno evidenziato sia per la Glucosamina che per il Condroitin solfato esogeni,significativi effetti condroprotettivi:

• stimolano il processo di sintesi della cartilagine articolare da parte dei condrociti;

• inibiscono la degradazione della matrice cellulare riducendo l’espressione e/o l’attività di
molti mediatori chimici dell’artrosi e la liberazione di enzimi litici da parte dei condrociti (aggrecanasi,
metalloproteinasi);

• riducono il rilascio di fattori algogeni responsabili del dolore articolare. [Neil KM et Al. 2005]

Scorrere fino a Top